Wladipedia’s Weblog

Tutto quello che interessa a me!

Archive for settembre 2009

La ciccina della settimana!

Posted by wladipedia su 28 settembre, 2009

20090220(10_35_07)

Innocenza?

Annunci

Posted in Senza categoria | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , | 9 Comments »

Fiat 500, modificare il portaradio per collegarci tutto.

Posted by wladipedia su 25 settembre, 2009

Ecco un progetto da me ideato e assemblato per modificare il Mobiletto porta radio tipico delle fiat 500 e acquistabile facilmente su eBay.

Questo accessorio è molto pratico, oltre alla radio offre dei piccoli scompartimenti dove riporre i propri oggetti come cellulare, chiavi, ecc… La 500 è un po’ sprovvista di posti dove riporre queste cose. Inoltre il Mobiletto si applica ad incastro in un attimo e quindi non altera l’originalità della macchina.

La modifica permette di avere:

  • Un interruttore che commuta il collegamento “Radio -> Amplificatore e casse” con un altro accessorio collegabile tramite jack audio ad esempio “PSP -> Amplificatore e casse”, durante la modalità “PSP” l’ingresso di accensione dell’amplificatore (control) è attivato dal circuito. Durante la modalità radio è l’uscita +12V (control) della radio ad attivare l’amplificatore, in questo modo se si commuta su radio ma questa è spenta, l’amplificatore rimane spento.
  • Un interruttore che accende e spenge una “Presa da auto”.
  • Una luce a LED che si accende nei seguenti casi: Quando si commuta l’interruttore su PSP e quindi l’ Amplificatore è alimentato. Quando si accende la Radio. Quando si attiva il secondo interruttore che alimenta la “Presa da auto” controllata. In pratica quando si ha un assorbimento di corrente da parte di qualche dispositivo.
  • Una Presa da auto sempre attiva.
  • Una Presa da auto controllata dal secondo interruttore.
  • Un Filtro per i disturbi per il collegamento all’ alimentazionde +12V e al Control dell’ Amplificatore.
  • Un Fusibile di protezione per proteggere tutto da cortocircuiti.

DSCF3085Progetto 500.01DSCF3075

Come si vede dalle foto sopra, si deve asportare una parte del “Porta radio” acquistato, non è difficile se si sa che è fissato con due viti ai lati, per svitarle è necessario rialzare il rivestimento del prodotto.

Fatto questo si deve acquistare del compensato o del cartongesso che sia abbastanza resistente, di spessore di circa 5 mm, ritagliarlo e fare i buchi per gli Interruttori e il LED.  rivestirlo con la pelle tolta dal pezzo asportato del “Porta pacchi” o quistarne di nuova applicandola con un po’ di Bostik ed avendo cura di tirare il tutto bene magari aiutandosi con dei piccoli chiodini. Infine si applicano gli interruttori e il LED bucando il rivestimento o asportandolo. Mi raccomando quando tagliate e bucate tenete in conto anche dello spessore del rivestimento.

Si applica il tutto a incastro e con della Colla a caldo e si collega alla macchina, è consigliabile per ogni cavo usare delle prese pratiche da attaccare e staccare invece che saldarli o fissarli con i morsetti e il cacciavite perchè è difficile lavorare sotto il cruscotto della 500 quindi deve essere gia tutto pronto.

DSCF3090DSCF3107DSCF3109

Infine consiglio di collegare l’alimentazione del Circuito e anche dell’ Amplificatore, non al +12V della batteria, ma all’interruttore di accensione a chiave della 500. In questo modo il tutto sarà scollegato quando la macchina è spenta.

Alle due prese da auto collego su quella fissa il GPS Garmin, mentre sulla Presa Controllata in Mini Frigo portatile anch’esso si può trovare su eBay e permette di tenere le bevande in fresco ma anche di scaldare.

P.S. Un grazie particolare allo Scatizzi che mi ha offerto il suo supporto tecnico ed anche alla racchetta elettrica con cui ho sterminato decine di zanzare durante il lavoro, altrimenti mi avrebbero mangiato vivo.

Posted in Fiat 500 | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | 5 Comments »

Il miglior video divertente su Youtube

Posted by wladipedia su 24 settembre, 2009

Un video sempre verde, Wladipedia ha deciso di incoronarlo come il video più divertente di Youtube.

delirio1987 (4 mesi fa): mettici un po’ di ghiaccio, vedrai che ti passa hahahahaha

Posted in Cose che mi avere attirato | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

La ciccina della settimana!

Posted by wladipedia su 21 settembre, 2009

20090119(01_30_51)

Un chè di vintage…

Posted in Senza categoria | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , | 11 Comments »

Spettatore fuori dal coro

Posted by wladipedia su 16 settembre, 2009

Per la sezione immagini da vedere eccone una che mi ha veramente divertito.

img4a83d1515ffe8

Posted in Immagini da vedere | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

La ciccina della settimana!

Posted by wladipedia su 14 settembre, 2009

20090901(10_10_55)

Sensualemte esagerata.

Posted in Senza categoria | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , | 16 Comments »

Videocracy al Festival di Venezia, e censura fu!

Posted by wladipedia su 7 settembre, 2009

Cè un film, Videocracy, presentato al festival di Venezia 2009 di cui forse alla Rai, a Mediaset e a La7 (ho il presentimento) non sentiremo parlare.

Nonostante ciò Videocracy uscirà comunque nelle sale italiane il prossimo 4 settembre, in contemporanea con la presentazione alla Mostra del cinema di Venezia.

Un film che tutti noi dovremmo vedere, che ci piaccia o no, perchè probabilmente non racconta belle cose. Nel film Lele Mora e Corona descrivono la loro visione del mondo mediatico italiano mentre i video d’archivio riassumono i 30 anni della sua storia. La scelta è geniale, guardata con il giusto occhio se ne comprendono appieno la motivazioni: quali migliori personaggi potevano raccontare la decadenza se non coloro che l’hanno cavalcata? La descrizione della loro visione moralmente marcia e al tempo stesso vera e cruda non può che fare rabbrividire chi accetta di prendere coscienza di questa realtà.

Un altro TRAILER di Vdeocracy.

skytg24videocracy

Venezia, il potere della Tv incanta la Laguna

Al via la terza giornata della Mostra del cinema. Applausi per “Videocracy”, analisi spietata della televisione italiana. Il servizio su SKY TG24.

locandinavideocracy

Commento da: http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/festivalvenezia/200909articoli/46969girata.asp

[…] Videocracy descrive l’ascesa al potere delle tv commerciali e del loro presidente, Silvio Berlusconi. Nessun pistolotto politico, nessuna intervista a sociologi o esperti, solo immagini inquietanti, tratte dagli archivi. Più che un documentario, Videocracy sembra la cronaca di un incantesimo collettivo, il popolo italiano soggiogato da una pozione magica che fluisce dal televisore di casa. […]

Da: http://www.agoravox.it/VIDEOCRACY-MA-SERVIRA-A-QUALCOSA.html

[…] Purtoppo gran parte della colpa non sta nei media, quanto in noi stessi che continuiamo a seguire e ad appassionarci a tutto ciò e così facendo rendiamo popolari personaggi che non avrebbero titolo per esserlo. […] Chi è causa del suo mal pianga se stesso, e forse questo genere di televisione ce lo meritiamo, visto che sostanzialmente non facciamo un granchè per modificarla. […]

  • LA CENSURA

Anche da Mediaset no allo spot del film che racconta l’ascesa delle tv di Berlusconi

La Rai rifiuta il trailer di Videocracy “E’ un film che critica il governo”

Posted in Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

La ciccina della settimana! e Bis!

Posted by wladipedia su 7 settembre, 2009

09550 e BIS!

Bella e naturale.

Posted in Senza categoria | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , | 4 Comments »

Pasolini e l’informazione

Posted by wladipedia su 3 settembre, 2009

Posted in Cosa penso, Pasolini, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Finalmente, TOTORO al cinema!

Posted by wladipedia su 1 settembre, 2009

Il film uscirà il 18 settembre 2009 nelle sale italiane

logo-luckyred

Da: http://it.wikipedia.org/wiki/Il_mio_vicino_Totoro

  • Significati

Totoro è la metafora della vita, interpretato spesso come uno spirito kami shintoista: la sua casa, l’albero di canfora, è un jinja, santuario shintoista con un torii e delimitato da shimenawa, corde di paglia di riso intrecciata usate per la purificazione rituale nella religione shintoista. In realtà non si riesce a distinguere la «realtà» dal «sogno», in tutto il lungometraggio: ad esempio la notte dell’arrivo di Totoro nel giardino delle bambine i germogli crescono fino a diventare un albero colossale, che il giorno dopo sparisce e lascia il posto a dei normalissimi germogli, lasciando alle bambine il dubbio che nulla sia realmente accaduto nella notte. La “Nonnina”, non a caso, non ha un nome: sembra essere l’archetipo della nonna comprensiva e buona che si prende cura dei bambini con infinite riserve di amore, che trae dal proprio rapporto sereno con la natura, dimostrato dal suo giardino, che è un «monte di infiniti tesori», frutti della terra addirittura miracolosi.

Da: http://it.wikipedia.org/wiki/Hayao_Miyazaki

  • L’ autore Hayao Miyazaki

Regista, autore di numerosi cartoni animati e di manga (fumetti giapponesi), Hayao Miyazaki ha conosciuto con le proprie opere un enorme successo in patria, accolto con entusiasmo da pubblico e critica, ma in occidente è rimasto a lungo poco conosciuto fuori dagli ambiti specializzati.

L’Orso d’oro per la La città incantata nel 2002 ed il premio Oscar per il miglior film d’animazione ottenuto con la stessa pellicola nel 2003 (questo non ritirato personalmente per protesta contro la guerra in Iraq[3]), hanno consacrato Miyazaki tra i maestri assoluti dell’animazione mondiale. A conferma di ciò anche il Leone d’oro alla carriera assegnato durante la 62a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

  • Tematiche

« La filosofia di Miyazaki unisce romanticismo e umanesimo a un piglio epico, una cifra di fantastico visionario che lascia sbalorditi. Il senso di meraviglia che i suoi film trasmettono risveglia il fanciullo addormentato che è in noi. »

(Marco Müller, direttore della Mostra del Cinema di Venezia parlando di Hayao Miyazaki)

Posted in Opere da ricordare | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | 3 Comments »