Wladipedia’s Weblog

Tutto quello che interessa a me!

Posts Tagged ‘vita’

Dal basso all’ alto

Posted by wladipedia su 8 settembre, 2010

Più si comprende e più ci si sente lontani,

sopratutto dagli altri.

Posted in Cosa penso | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 1 Comment »

Vero amore

Posted by wladipedia su 30 luglio, 2010

Quello che la gente definisce “vero amore” è la peggio cosa, ci rende felici ma non ci fa realizzare di aver perso tutto il resto.

Posted in Cosa penso | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | 2 Comments »

Il senso della vita

Posted by wladipedia su 6 ottobre, 2009

…ultimi 10 secondi.

Posted in Cose che mi avere attirato | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

HOME, LA NOSTRA TERRA

Posted by wladipedia su 8 giugno, 2009

Vorrei segnalare segnalare un documentario meraviglioso, il 5 Giugno 2009 (Giornata mondiale dell’ambiente)vi è stata l’anteprima mondiale in contemporanea in 87 paesi. In Italia è stato trasmesso su Rete 4 in seconda serata.

IL TRAILER:

http://www.youtube.com/homeproject

  • Link di eMule al VIDEO IN ITALIANO IN HD

(è possibile aggiungerlo ai propri download copiando il link sulla barra degli indirizzi di Internet Explorer )

ed2k://|file|[Doc%20ITA]%20HOME%20La%20Nostra%20Terra%202009%20HD%20by%20Jaku%20[wladipedia.wordpress.com].avi|1493893822|33EA3D749DAF198928A624BED7C32C31|h=2GPUEKWG4A7TJLMF6AIRUVWUGKR5LNOR|/

Sottotitoli:

ed2k://|file|[Doc%20ITA]%20HOME%20La%20Nostra%20Terra%202009%20HD%20by%20Jaku%20[wladipedia.wordpress.com].srt|1571|0D51EF7359B61DFEB3C2995640A77CE6|h=WKMEDTQO5DFY3MP2DZFKE2LWC4VA7REQ|/

  • Altri lengue:

RUSSO: http://www.youtube.com/watch?v=7hFivbgIEqk

ARABO: http://www.youtube.com/watch?v=E9-k7wtS3bg

  • INFO

Da: http://www.ecoditorino.org/home-la-nostra-terra-contemporaneamente-in-tutto-il-mondo-per.htm

[…] Il film Home La nostra Terra è stato girato da Yann Arthus-Bertrand e co-prodotto da Elzévir Films e EuropaCorp, compagnia di Luc Besson. […] Il film, che È STATO PRODOTTO SENZA FINI DI LUCRO, si pone come obiettivo quello di essere visto dal maggior numero di persone possibili. […]

Da: http://www.alcinema.org/rubriche/news/dettaglio.asp?id_news=3503

Più di un semplice film questa produzione rappresenta un vero e proprio evento ambientalista globale, per il carattere simultaneo, gratuito e multipiattaforma che ne caratterizza la diffusione.

Accrescere il livello di consapevolezza sulla responsabilità di ogni individuo nei confronti del Pianeta è l’ambizioso progetto del regista e dei produttori. I guadagni verranno donati a Goodplanet.org, mentre le emissioni di gas serra, causate dai viaggi aerei e dalle ore impiegate negli scatti fotografici in elicottero verranno compensate attraverso il sostegno di progetti non inquinanti.

A primo impatto il film può apparire un semplice documentario sulla falsa riga di quello proiettato dalla Disney in tutti i cinema solo 13 giorni prima dell’uscita di Home, in realtà il film non si limita a descrivere solo la vita degli animali in quei ambienti naturali ancora incontaminati. Parlando della Nostra Terra, non si può in effetti ignorare l’impatto che l’uomo ha avuto su di essa.

Per questo il film, si divide sostanzialmente in tre parti composte da favolose riprese del nostro pianeta, composte non solo da paesaggi e ambienti naturali incontaminati, ma anche dalle grandi opere dell’uomo, delle varie civiltà e degli effetti che esse ha lasciato sul pianeta, il tutto accompagnato da bellissime musiche classiche molto azzeccate e dalla voce narrante.

La prima parte del film tratta la nascita della terra e dell’armonia tra ambiente e essere viventi che si è sviluppata. Nella seconda parte entra in scena l’uomo, le sue civitltà, da quelle che ancora vivono in stretta simbiosi con la natura, a quella moderna dal grande impatto inquinante. Il film a questo punto è molto crudo e “triste”, maturo e mai eccessivo. Il film non è solo una critica banale e fine a se stessa, infatti nella la terza ed ultima parte il documentario su sposta ad analizzare i nuovi e positivi cambiamenti che l’uomo ha fatto negli ultimi anni a favore dell’ambiente che pur se compromesso può ancora essere in parte salvato.

  • ATTENZIONE! Il film HOME LA NOSTRA TERRA non va confuso con il film documentario della DisneyNatrure intitolato “Earth, La nostra terra” uscito il 22 Aprile 2009 nei cinema Italiano, dalle immagini molto suggestive ma lontano dai problemi globali.

Posted in Ambiente, Scienza | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 3 Comments »

Storie: Storia di un mio sabato 10 luglio

Posted by wladipedia su 9 settembre, 2008

Attenzione! Questa storia contiene termini e immagini volgari.

Ogni rifermento a nomi o luoghi è puramente casuale, è solo una storia inventata con nomi inventati. (Si si, come no!) 😛

Scritta i primi di luglio 2006 perchè essa secondo me si ripete con il tempo, tra le persone che cambiano nella loro evoluzione e altre che si pongono domande ma decidono di non parlare poichè sarebbe inutile. L’evoluzione è innarestabile. La ciccina è solo un mezzo anestetizzante che porta l’uomo alla sua definitiva disfatta di vecchiaia. Buona visione a tutti.

Storia di un mio sabato 10 luglio

Che bella giornata, ho preso pure il sabato mattina di permesso cosi se va in piscina!


Proposte di divertimeto…

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Senza categoria | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | 2 Comments »

Vita.

Posted by wladipedia su 13 luglio, 2008

Bella la foto.

Citazione carina…

Morire lentamente
Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marcia, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle “i” piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all’errore e ai sentimenti.
Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi e’ infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.
Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare. Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicita’.
(Pablo Neruda)

Posted in Cosa penso | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 3 Comments »